Make your own free website on Tripod.com

Il trapianto di fegato nell’Europa dell’Est.

Julius Picák,* Tefan Vítko,* Miroslav Ryska,* Pavel Trunecka,* Frantiek Belina,* Marek Krawczyk, Ferenc Perner, Pavel Taimr,* Jan Perl,* Halima Hrncárková,* Jan Peregrín,* Helena Filipová,* and Karel Filip*

 *Istituto di Medicina Clinica e Sperimentale, Praga, Repubblica Ceca;

Dipartimento di Chirurgia Generale ed Epatica, Universitŕ di Medicina, Varsavia, Polonia;

Clinica Chirurgica e dei Trapianti dell’Universitŕ di Medicina Semmelweis, Budapest, Ungheria.

 

Scopo di questa relazione č l’esame dello sviluppo del trapianto di fegato nell’Europa dell’Est sino alla metŕ del 1998. I rappresentanti delle Societŕ di Gastroenterologia e di Epatologia dei rispettivi Paesi hanno risposto ad un questionario sui problemi relativi al trapianto di fegato.

I Paesi Baltici, insieme a 6 Paesi Balcanici, Moldovia e Bielorussia, non hanno ancora sviluppato un programma di trapianti.

In Ucraina erano stati eseguiti 7 trapianti, con 3 decessi. In Russia 31, con 8 buone sopravvivenze a breve termine,  tra gli ultimi 12 pazienti. Sono in vita poi 1 dei due pazienti trapiantati in Slovenia ed 8 dei 9 operati in Yugoslavia. Sia in Croazia che in Slovacchia 2 pazienti sono deceduti subito dopo il trapianto.

Il numero di trapianti sta invece aumentando in Ungheria ed in Polonia. In Ungheria erano stati eseguiti 63 trapianti con una sopravvivenza ad 1 anno dell’85%; In Polonia avevano subito il trapianto 55 adulti e 29 bambini, con una sopravvivenza attuariale ad 1 anno del 70%. Nella vecchia Germania Est, erano stati sviluppati programmi di trapianto sin dal 1992, in 4 Centri. Erano stati eseguiti 196 trapianti con sopravvivenze ad 1 anno tra l’80 e l’89%.

Il tipo di indicazioni al trapianto era il solito, ma con una maggiore incidenza di Epatocarcinomi, rispetto alle statistiche dell’Eurotransplant.

Nella Repubblica Ceca, il primo trapianto era stato eseguito nel 1983, ma un reale aumento di tali interventi si č avuto solo a partire dal 1994. Sino alla metŕ del 1998 erano stati eseguiti 182 trapianti di fegato. All’Istituto di Medicina Clinica e Sperimentale di Praga, abbiamo eseguito 94 trapianti, con sopravvivenza ad 1 anno del 90,6%.

In conclusione, si č avuto un rapido sviluppo dei trapianti di fegato negli ultimi 3 anni,  in 3 Paesi dell’Europa Centrale. La prosecuzione di tali programmi č legato a fattori di ordine politico ed economico.

Liver Transplantation, Vol 6, No 5 (September), 2000: pp 665-669